risparmiare energia in casa, 10 consigli utili

10 consigli per risparmiare energia in casa

Risparmio Energetico

Perché risparmiare energia in casa? Perché circa il 30% delle emissioni di anidride carbonica derivano dalle nostre attività quotidiane che normalmente svolgiamo in casa.

Con le giuste misure di risparmio energetico, potremo ridurre queste emissioni di circa due terzi e risparmiare energia senza cambiare drasticamente il nostro stile di vita.

Risparmiare energia può entrare a far parte della nostra routine quotidiana in modo facile e senza particolari sforzi o rinunce, senza peggiorare la qualità della vita di tutti i giorni e migliorando quella del nostro Pianeta.Ecco quali sono i 10 consigli per risparmiare energia e ridurre lo spreco di risorse del nostro Pianeta.

  1. Isolate il tetto di casa vostra.
    Circa un terzo delle perdite di calore avviene a causa di un tetto poco isolato. Isolare la soffitta vi permette di ridurre drasticamente questo spreco di risorse e risparmiare energia abbassando le vostre bollette. Per isolare il vostro tetto, potete usare diversi materiali, quello più economico è la fibra di vetro che viene venduta in grandi rotoli ed è facile da installare. Questo materiale però può essere dannoso per la salute per via degli agenti chimici con cui viene prodotto, per questo il nostro consiglio è di usare materiali naturali isolanti fatti con lana di pecora (Therma Fleece), giornali riciclati (Warmcel è l’azienda più famosa), fibre di canapa o di filo oppure scarti dell’industria del legno pressati. Se vi preoccupano i costi, considerate gli Ecobonus e le detrazioni fiscali
  2. Isolate le pareti di casa vostra
    La maggior parte delle case costruite nell’ultimo secolo ha muri vuoti formati da due strati di mattoni intervallati da una cavità. Riempire questa cavità da due strati di materiale isolante è semplice e a buon mercato e nell’arco di due anni potreste recuperare i soldi spesi per l’operazione in termini di bollette molto più basse. Per riempire la cavità si buca il muro e si riempie di materiale isolante. Per isolare le pareti di casa, si può anche applicare uno strato di materiale isolante direttamente sui muri interni, ma questa seconda tecnica è di minor efficacia nel risparmiare energia, anche se è certamente più economica.
  3. Finestre a prova di spifferi
    Gli infissi vecchi che lasciano passare gli spifferi sono responsabili per circa un quinto del calore che ogni giorno perdiamo dalle nostre case. Per risparmiare energia, vi consigliamo di mettere un profilo anti-spiffero attorno alle finestre con comode strisce adesive. Non dimenticate che gli spifferi arrivano anche dalle porte, sia interne che esterne, quindi ricordatevi di applicare i profili anti-spiffero anche qui.  Per risparmiare energia, è inoltre buona norma avere i doppi vetri alle finestre, che riducono della metà le perdite di calore. Inoltre, se posizionerete le finestre verso sud, potrete beneficiare anche del calore prodotto dal sole, la cosiddetta energia solare.
  4. Portici e verande
    Portici e verande aiutano a ridurre gli sprechi e risparmiare energia, perché fanno da zone intermedie fra l’esterno e l’interno. Le porte d’ingresso che danno sulla strada infatti, lasciano passare aria fredda ogni volta che vengono aperte, riducendo drasticamente i nostri sforzi per risparmiare energia e calore. Una veranda chiusa, oltre ad essere un modo efficace per sfruttare al massimo i vantaggi del Sole in inverno, è anche un luogo ideale per far crescere le piante e i fiori, dove sedersi a riposare nei giorni caldi e aumenta il valore economico della vostra abitazione.
  5. Utilizzate la massa termica
    Che cos’è la massa termica? A tutti sarà capitato di entrare in un castello o in una chiesa in un giorno molto caldo e di avvertirne il fresco all’interno. Questo avviene perché questi edifici hanno una massa termica molto alta, il che significa che le pietre di cui sono fatti impiegano molto tempo a riscaldarsi e a raffreddarsi, regolando in questo modo la temperatura all’interno. Questo tipo di edifici sono costruiti con del materiale isolante, in grado di mantenere una temperatura dell’ambiente interno omogenea, costante e confortevole, nonostante le temperature esterne siano molto variabili. I materiali con un’alta massa termica includono: mattoni, calcestruzzo, pietra e acqua. Se utilizzerete questo tipo di materiali per la costruzione della vostra casa, risparmiare energia sarà più facile.
  6. Lampadine ecologiche
    La scelta delle lampadine ecologiche è un ottimo modo per risparmiare energia e abbassare la bolletta della luce. Le lampadine a basso consumo, sono facili da trovare e sono adatte a ogni tipo di lampada o lampadario. Le vecchie lampadine a incandescenza consumano fino a quattro volte di più rispetto a quelle nuove.
  7. Controllate l’elettricità
    Le bollette dell’elettricità sono molto complesse da leggere e non è sempre intuitivo identificare i periodi di maggiore consumo. Un modo efficace per tenere sotto controllo gli sprechi di risorse e gli sforzi che state facendo per risparmiare energia è quello di leggere il contatore attraverso un congegno che in tempo reale vi mostri il consumo energetico sul vostro dispositivo mobile. In ogni caso, i fornitori di energia elettrica mettono a disposizione dei propri clienti App da cui facilmente recuperare i dati storici dei consumi fatturati, come ad esempio fa la App BeGreen di Green Network Energy.
  8. Apparecchi e dispositivi a basso consumo
    Una cosa molto importante da fare per risparmiare energia è scegliere elettrodomestici e dispositivi a basso consumo energetico. Nelle nostre case, i beni di consumo durevoli sono responsabili per circa il 40% del consumo energetico. Grazie all’etichetta energetica, possiamo scegliere elettrodomestici con la dicitura A+, A++, A+++ che sono quelli che hanno un maggior risparmio energetico. In merito ai dispositivi elettronici (tv, lettori dvd, videogiochi, smartphone, decoder tv ecc..) il nostro consiglio è di cercare di non abusarne dal momento che assorbono circa il 45% dell’energia che utilizziamo. Cercate di scegliere solo i dispositivi che realmente vi servono o di cui proprio non potete fare a meno.
  9. Attenzione ai computer
    Spegnete tutti i dispositivi elettronici che non state utilizzando. Questo può sembrare un consiglio scontato, ma spesso laptop e computer vengono lasciati accesi o in stand-by per ore o per notti intere. Attenzione anche a stampanti, scanner, tv e lettori DVD, che spesso rimangono accesi: se non siete certi di averli spenti, staccate la spina!
  10. Scegliete un fornitore di energia luce e gas ecologico
    Un ultimo consiglio riguarda la scelta del vostro fornitore di energia luce e gas per la casa. Oggi, grazie al mercato libero dell’energia, potete scegliere il fornitore che vi offre prezzi e condizioni migliori. Se volete risparmiare energia e rispettare l’ambiente, scegliete offerte che includono la possibilità di ricevere energia proveniente da fonti rinnovabili.

Grazie all’offerta Happy Green Luce e Gas di Green Network Energy puoi risparmiare sulla bolletta luce e gas per la tua casa rispettando l’ambiente. Con soli 2€ in più al mese, hai la possibilità di scegliere energia 100% da fonti rinnovabili, compila il form, richiedi informazioni oppure attiva subito l’offerta!

Condividi l'articoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone
Valuta questo articolo