garda by bike pista ciclabile più spettacolare d'Europa

Garda by bike: la pista ciclabile più spettacolare d’Europa

Bicicletta, In Evidenza, News

Garda by bike, un’anello di 140 chilometri di pista ciclabile che circonda uno dei panorami più spettacolari d’Europa.

Il lago di Garda e i suoi suggestivi paesaggi faranno da cornice alla Garda by Bike, che in alcuni tratti arriverà a sfiorare l’acqua regalando emozioni uniche agli amanti della bicicletta di tutte le età e nazionalità.

Il nuovissimo progetto da poco presentato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in accordo con tre Regioni (Regione Lombardia, Provincia autonoma di Trento e Regione Veneto) è stato appena approvato e sarà pronto entro il 2021.

L’anello ciclabile permetterà ai cicloturisti  di percorrere tratti oggi dismessi, come vecchie gallerie e strade abbandonate, e sarà accessibile a tutti, dai ciclisti più esperti a quelli meno preparati, regalando a tutti grandi emozioni a contatto con la natura. Il percorso della Garda by Bike attraverserà Sirmione, Lonato del Garda, Manerba del Garda, Gargnano, Tignale arrivando fino a Limone sul Garda e avrà diversi livelli di difficoltà. Il tratto più impegnativo sarà quello tra Gargnano e Limone sul Garda dove le pendenze aumentano, salendo sui monti della Valvestino, ma per chi non vuole o non può percorrere quel tratto di pista ciclabile, ci saranno a disposizione mezzi mezzi alternativi, come i battelli, che permetteranno a tutti di completare il percorso.

Garda by Bike è la pista ciclabile più spettacolare d'Europa

Il cicloturismo è un ramo del turismo sostenibile in continua crescita ed espansione che muove ogni anno in Europa circa 10 milioni di persone. Andare in bicicletta offre tutto il tempo per ammirare i paesaggi, conoscere il territorio che si sta attraversando, fermarsi a parlare con le persone del luogo e conoscerne la cultura e le storie. Andare in bici fa bene anche all’ambiente: la bicicletta è un mezzo di trasporto ecologico, salutare e che, a differenza dell’automobile o dell’aereo, non incide sull’inquinamento ambientale.

Inoltre, secondo i dati dell’Enit (Ente Nazionale del Turismo) il ritorno economico del settore del cicloturismo in Italia ha una potenzialità di 3,2 miliardi di euro di fatturato all’anno. Sono circa 450 mila i cicloturisti che hanno scelto l’Italia come meta per le loro vacanze tra il 2013 e il 2014 e sono soprattutto stranieri. Il cicloturismo dunque è anche una forma di turismo sostenibile in grado di ridare nuova linfa all’economia del luogo senza stravolgerne l’identità e valorizzando l’ambiente e la natura.

Il lago di Garda è uno dei luoghi più visitati dai turisti stranieri e Italiani, sempre più attenti alle tematiche ambientali, che presto con il Garda by Bike avranno un’occasione in più per soggiornare in queste zone.

Un’obiettivo importante del progetto è anche quello di ridurre le emissioni di  Co2 nella zona grazie al congiungimento diretto di 19 comuni. L’auspicio è che tutti i residenti, non solo i vacanzieri, scelgano la bicicletta come mezzo di trasporto per spostarsi da un comune all’altro, per andare al lavoro o per una gita in giornata, per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e allo sviluppo della mobilità sostenibile.

 

 

 

Condividi l'articoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone
Valuta questo articolo