mercato libero luce e gas

Mercato libero luce e gas: dal 2019 sarà davvero obbligatorio?

Energia e Ambiente

La nuova data di scadenza per il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero luce e gas è giugno 2019.

Il governo ha rinviato ancora di un anno la data in cui il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero luce e gas diventa obbligatorio.

Questo significa che i consumatori hanno ancora più di un anno di tempo per scegliere quale sarà il loro fornitore nel mercato libero luce e gas e quale offerta energia elettrica è per loro più conveniente.

La data è stata fissata a giugno 2019 ma visti i continui rinvii da parte del governo, in molti si chiedono se la liberalizzazione del mercato dell’energia diventerà mai una realtà. Nel frattempo, le offerte e le promozioni proposte dalle aziende che operano nel settore si moltiplicano, rendendo ancora più difficile per il consumatore capire quale fornitore di energia scegliere.

Sembra che il Governo abbia timore, con questa manovra, che i prezzi dell’energia e quindi delle bollette luce e gas delle famiglie aumentino.
Eppure le numerose offerte e promozioni presenti oggi sul mercato non lasciano dubbi in termini di convenienza economica, anche perché, oltre al prezzo, offrono vantaggi esclusivi premiando la fedeltà dei consumatori.

Inoltre un fattore importante e da non dimenticare è la possibilità di scegliere energia proveniente 100% da fonti rinnovabili, un settore in crescita dove i costi, che prima erano molto elevati, ora sono alla portata dei consumatori più attenti e sensibili alle tematiche ambientali.

Anche se i vantaggi del mercato libero dell’energia sono molti, sia in termini economici che in termini di risparmio energetico, i dubbi sulla convenienza del passaggio dal mercato di maggior tutela al mercato libero luce e gas restano preponderanti.

Molti dei consumatori Italiani non hanno ancora scelto il loro fornitore di energia e hanno deciso, più o meno consapevolmente, di restare nel mercato tutelato, perdendo così l’opportunità di scegliere la tariffa luce e gas più conveniente e di usufruire di vantaggi e promozioni che oggi sono presenti nel mercato libero.

Uno dei motivi è sicuramente la disinformazione, i consumatori spesso non conoscono che cos’è e come funziona il mercato libero luce e gas e temono truffe e tariffe poco chiare e trasparenti. Inoltre non è così immediato pensare che un servizio che si chiama “mercato tutelato” in realtà non sia necessariamente il più attento alle nostre esigenze economiche.

Per questo è importante fare chiarezza e informarsi bene prima di sottoscrivere un contratto di fornitura luce e gas, scegliendo in modo consapevole l’ offerta energia elettrica più adatta alle proprie esigenze tra quelle presenti sul mercato.

Per cambiare fornitore di energia e entrare nel mercato libero luce e gas non occorre aspettare la data in cui diventerà davvero obbligatorio. Anche perché, molto probabilmente non ci saranno più le stesse condizioni di adesso. Più ci si avvicinerà alla data in cui dovremo scegliere necessariamente il nostro fornitore di energia, meno convenienti potrebbero essere le offerte delle aziende che fanno parte del mercato libero luce e gas.
Per questo conviene scegliere fin da ora il fornitore di energia, consultando le diverse offerte presenti sul mercato, le promozioni e i vantaggi che offre ciascun fornitore.

Nel campo delle rinnovabili, Green Network Energy ha pensato ad un’offerta totalmente verde, la ALL GREEN.

728x90 offerta all green

Attivando l’offerta ALL GREEN di Green Network Energy, potrai risparmiare sulla bolletta luce e gas e rispettare l’ambiente scegliendo tra luce, gas, oppure luce e gas insieme. L’energia elettrica di ALL GREEN è certificata 100% proveniente da fonti rinnovabili.

Se invece cerchi l’offerta che ti offre un prezzo molto conveniente per la componente luce e gas, puoi scegliere di attivare HAPPY GREEN, l’offerta luce e gas con cui puoi cominciare subito a risparmiare!

Condividi l'articoloShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Share on Google+0Email this to someone
Valuta questo articolo