premio unesco per la pace al sindaco di lampedusa

Unesco: il premio per la pace al Sindaco di Lampedusa

News
Hellogreen ti regala 50€ di sconto in prodotti Barò Cosmetics.

Il sindaco di Lampedusa, Giuseppina Nicolini, ha ricevuto pochi giorni fa il premio per la pace da parte dell’Unesco

La giuria del Premio Houphouet-Boigny per la ricerca della pace dell’Unesco le ha attribuito questo prestigioso riconoscimento per aver salvato la vita di migliaia di migranti e per averli accolti con dignità.

Insieme alla Nicolini è stata premiata anche la Ong francese SOS Méditerranée, un’associazione europea che si occupa di portare assistenza a tutte le persone bisognose nel mar Mediterraneo. Il Premio fu istituito nel 1989 ed è un’importante riconoscimento per tutte le persone, istituzioni e organizzazioni che si sono distinte per la ricerca della pace. Hanno ricevuto questo premio importanti esponenti politici di tutto il mondo come: François Hollande, Nelson Mandela, Shimon Peres e Yasser Arafat.

Fra le motivazioni dell’assegnazione del premio, si legge: “Giuseppina Nicolini da quando è stata eletta sindaco di Lampedusa nel 2012 si è distinta per la sua grande umanità e il suo impegno costante nella gestione della crisi dei rifugiati e della loro integrazione“.

sindaco di lampedusa giuseppina nicolini

Dopo la premiazione, Giuseppina Nicolini si è dimostrata felice ed entusiasta e non ha perso di vista il suo impegno politico: “Dedico questo premio a tutti coloro che il mare non sono riusciti ad attraversarlo perché ci sono rimasti dentro e in questo momento mi sento proprio di dedicarlo a Gabriele del Grande“, ha detto a Radio Rai 1. “Lui è stato il primo attraverso un sito a contare i morti nel mediterraneo, quando ancora nessuno sapeva che si moriva nel mediterraneo. Adesso è prigioniero in Turchia, pretendo che il governo del nostro paese lo riporti a casa presto“, ha concluso il sindaco di Lampedusa.

Entusiasmo per l’assegnazione del premio arriva anche dal presidente della Commissione ambiente della Camera, Ermete Realacci:Il Premio Houphouet-Boigny per la ricerca della pace dell’Unesco assegnato a Giusi Nicolini è un riconoscimento meritatissimo per il suo impegno straordinario che fa onore all’Italia su una frontiera tanto delicata come quella dei migranti. Giusi Nicolini è un Sindaco che si è distinto per aver portato avanti con convinzione, insieme alla comunità di Lampedusa, una politica di accoglienza e inclusione verso i migranti che sbarcano sull’Isola. Una donna che si è impegnata da sempre, come ambientalista, per la tutela e la valorizzazione del suo territorio. Il riconoscimento che le viene attribuito è una bella notizia che ci rende orgogliosi di un’Italia che fa l’Italia.” ha affermato il presidente.

Valuta questo articolo


Hellogreen ti regala 50€ di sconto in prodotti Barò Cosmetics.

Iscriviti alla newsletter di Hellogreen